Video baby monitor: le telecamere per bambini

Un buon dispositivo di sorveglianza con telecamera ti permette di notte di godere di una grande tranquillità quando il tuo bebè sta dormendo nella sua stanza. Con il modello adeguato puoi vedere come dorme, se sta bene e anche parlargli per tranquillizzarlo mentre vai a vederlo. Inoltre i nuovi modelli di baby monitor video ti permettono di controllare la temperatura della sua stanza e molte altre utili funzioni.

Dato che la sicurezza dei bebè è la priorità di tutti i padri e madri, mentre il tuo piccolino sta in un’altra stanza della casa è importante contare su un sistema che ti permetta di controllare quello che succede mentre non stai con lui o con lei.

  • Motorola MPB33S
    150,00€ 129,95€
    Motorola MBP33S
  • Chicco Top Digital Video
    160,00€ 149,95€
    Chicco Top Digital Video
  • Availand Follow Baby
    199,00€ 179,95€
    Availand Follow Baby
  • Philips Avent SCD610
    185,95€
    Philips Avent SCD610
  • Baby monitor Philips SCD630
    260,00€ 249,95€
    Philips Avent SCD630
  • availand-follow-baby-monitorBaby monitor Availand Follow Baby con 2 telecamere
    270,00€ 259,00€
    Availand Follow Baby con 2 telecamere

Come scegliere un video baby monitor con telecamera

Vediamo quali sono i parametri più importanti da tenere in conto quando si compra una telecamera per bambini.

  1. Qualità e dimensione dello schermo

    Se compri un dispositivo per controllare il tuo bambino, la cosa principale è che tu possa vedere tuo figlio con sufficiente risoluzione e ad una dimensione adeguata.

    I migliori sono gli schermi LCD o a cristalli liquidi (dall’inglese liquid crystal display) perché offrono una grande qualità di immagine e consumano poca elettricità.

    A partire da 2” (2 pollici) la dimensione comincia ad essere adeguata. Gli ultimi modelli hanno 3,5” e vedrai che sono l’ideale perché sono approssimativamente come gli schermi dei telefoni smartphone.

  2. Telecamera con visione notturna

    È una delle cose più importanti che deve avere la telecamera che devi collocare nella stanza di tuo figlio. Senza visione notturna, credimi, la videocamera per bambini appena ha senso perché la maggior parte delle volte lo utilizzerai quando tuo figlio dorme e questo avviene normalmente con la stanza buia. Fortunatamente, la maggior parte dei modelli sul mercato ha gli infrarossi.

  3. Telecamera motorizzata

    È difficile trovarla, visto che questa funzione è abbastanza avanzata. Questo sì, dà una totale tranquillità ai genitori dato che la telecamera segue i movimenti di tuo figlio. Può essere che all’inizio non risulti molto utile visto che starà nella culla, ma dopo quando comincia a camminare o a gattonare diventerà una funzione indispensabile. Questa caratteristica permette di allungare la vita del nostro dispositivo visto che possiamo utilizzarlo anche quando saranno più grandi. Investi nel futuro. Al momento l’unico dispositivo che dispone di questa caratteristica è il Availand Follow Baby.

  4. Modalità di funzionamento dello schermo

    In generale potrai riscontrare che gli schermi dei baby monitor hanno 2 modalità di funzionamento possibile:

    • Modalità NORMAL: nella quale lo schermo rimane costantemente acceso.
    • Modalità VOX / ECO: nella quale lo schermo rimane spento e si può attivare attraverso differenti meccanismi.
      • Attivazione mediante movimento: la telecamera ha un sensore di movimento che attiva lo schermo quando tuo figlio si muove.
      • Attivazione mediante suono: quando c’è rumore nella stanza del bebè, la telecamera lo riconosce attraverso il sensore del suono e lo schermo si accende.
      • Attivazione manuale: in molti modelli potrai solo accendere la telecamera manualmente, cliccando tu stesso.
  5. Comunicazione bidirezionale

    Una delle funzioni che più aiuteranno a tranquillizzare tuo figlio è la possibilità di parlare con lui. Non c’è niente come la voce dei genitori per calmarlo. Se comincia a svegliarsi o a muoversi, molte volte solo parlandogli lui si calma. Se non si calma completamente… la cosa migliore è togliergli parte dell’agitazione semplicemente con la tua voce mentre ti dirigi verso la sua stanza.

  6. Altri fattori

    Qui includiamo numerosi importanti fattori di cui devi tener conto prima di compare il tuo video baby monitor:

    • Modalità di alimentazione: due apparecchi (terminale dei genitori e terminale del bebè) hanno bisogno dell’energia elettrica per funzionare. In certe occasioni sarà mediante il cavo connesso alla corrente e in altre con batteria (o pile) e quindi potranno funzionare senza fili.
    • Copertura/allarme: la copertura è la distanza massima con la quale funziona il notro dispositivo. I migliori hanno una copertura tra i 150 e 300 metri e dispongono inoltre di un allarme che ti avvisa con un fischio quando il bebè esce dal raggio di copertura. Assicurati che il baby monitor che compri abbia una copertura sufficiente per la tua casa o appartamento.
    • Possibilità di connessione attraverso internet: in generale l’unico posto dove potrai vedere l’immagine di tuo figlio è nel terminale dei genitori però esistono videocamere che puoi utilizzare indistintamente con il monitor dei genitori o con il tuo cellulare.
    • Ninna nanne: è una funzione aggiuntiva che troverai realmente molto utile quando aiuti a far addormentare il bambino. Normalmente hanno 3, 5 o 8 melodie polifoniche in memoria.
    • Sensore di temperatura e umidità/allarme: puoi conoscere le condizioni atmosferiche nella stanza di tuo figlio guardando lo schermo del tuo monitor. Così saprai se ha freddo o caldo. Inoltre, in alcuni modelli potrai impostare un allarme che ti avvisi quando si trova fuori dai limiti massimi e minimi.
    • Numero di videocamere: Hai bisogno di più di un’angolazione nella stanza per vigilare il tuo bebè? Hai gemelli e vuoi controllare 2 o più stanze simultaneamente? Molti modelli offrono la possibilità di configurare 2, 3 e fino a 4 videocamere differenti. Così puoi sapere come stanno tutti da un solo apparecchio.
    • Fissaggio della telecamera: certe videocamere baby monitor si possono solo appoggiare in una superficie piana invece altre vengono con un tripode o un’altra opzione per fissarle alla parete. Anche se può sembrare banale, un aiuto così ti faciliterà la vita quotidiana.